menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un selfie mob delle insegnanti contro "la buona scuola"

In piazzetta Pellicani a Mestre, verso le 19 di lunedì, è stata organizzata una manifestazione per protestare contro la riforma del governo

Un flashmob per protestare contro la riforma de "la buona scuola". Insegnanti unite si sono ritrovate in piazzetta Pellicani verso le 19 di lunedì per dire che "la scuola statale è un patrimonio nazionale da difendere".

La manifestazione si è tenuta in contemporanea in tutta Italia e si è svolta in modo civile e composto. Le insegnanti hanno formato un grande anfiteatro umano, lasciando il fronte strada libero, per consentire agli animatori dell’evento e agli slogan di essere ben visibili a tutti.

Ottenuto il silenzio assoluto, l’attrice Chiara Borgonovi ha iniziato la lettura di diversi articoli della Costituzione Italiana a cui è seguito l'Inno nazionale. Una cinquantina le persone presenti alla manifestazione, con le insegnanti vestite di nero e con un lumino acceso in segno di lutto a causa dell'agonia che loro vedono nella scuola pubblica italiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento