Centro Mestre Centro / Via Ospedale

Nuovi sgomberi all'ex Umberto I: ora gli ingressi sono stati murati

A 24 ore di distanza dall'irruzione dei carabinieri di mercoledì, la polizia ha passato di nuovo al setaccio la zona dell'ospedale. Otto persone erano tornate. Controlli anche a Forte Marghera

Dopo i carabinieri arrivano anche i poliziotti all'ex ospedale Umberto I. A un giorno di distanza dal blitz computo dai militari mercoledì, gli operatori della questura hanno perlustrato tutta l'area. Tra macerie e ciò che resta dell'istituto sanitario. Mercoledì erano stati in quaranta a essere evacuati, tra questi otto erano già tornati ai loro pagliericci di fortuna. Gli agenti, arrivati sul posto per chiudere gli accessi all'edificio, hanno costretto gli "ospiti" a trascinare fuori i propri bagagli improvvisati, andando a ripararsi in alcuni giardini nelle vicinanze.

I controlli si sono allargati anche ad altri stabili della terraferma mestrina, come un edificio nell'area della stazione (piazzale Baisnizza) e la zona di Forte Marghera, dove sono state fermate otto persone. In questo caso è stato identificato anche un cittadino italiano che, perdendo il lavoro, si era ridotto a vivere per strada. Tutti identificati, per quattro è scattata una denuncia perché irregolari.


Il servizio si è svolto con la presenza dei proprietari degli immobili e dei titolari di varie ditte edili per mettere 'in sicurezza' gli stabili assicurando che, in futuro, non siano più usati come ricovero dagli abusivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi sgomberi all'ex Umberto I: ora gli ingressi sono stati murati

VeneziaToday è in caricamento