Centro Mestre Centro / Piazza Barche

Riqualificazione Piazza Barche: «Serve park interrato per accedere rapidamente al centro»

Per Confesercenti è indispensabile recuperare il masterplan presentato nel 2011, approvato dalla Salvaguardia e dalla Soprintendenza. Oltre a stabilizzare il mercato bisettimanale

«Siamo ben contenti che il progetto di riqualificazione di Piazza Barche sia tornato al centro del dibattito politico della città, perché il recupero dell'intera area rappresenta una delle principali questioni rimaste aperte e che le passate amministrazioni, nonostante i molteplici tentativi, non sono riuscite a risolvere». Questo il pensiero di Maurizio Franceschi, direttore di Confesercenti Venezia, per cui è necessario ripartire «da quei progetti ancor'oggi validi»: la sistemazione definitiva del mercato bisettimanale e la realizzazione di un parcheggio interrato multipiano tra il Canal Salso e il Tribunale dei Minori in via Pepe.

Parcheggi per rapido accesso al centro

«Confesercenti da sempre è convinta che per rilanciare la competitività della città, - continua Franceschi - essa si debba dotare di infrastrutture al suo interno, come appunto i parcheggi, per consentire un rapido accesso al centro urbano e pertanto, anche di fronte al nuovo polo attrattivo dell'M9 e al visibile aumento del traffico turistico, il centro di Mestre non può contare solo sull'area park, tra l'altro provvisoria, dell'ex Umberto I».

Recuperare il masterplan del 2011

Per Confesercenti il punto da cui si deve partire è il masterplan già presentato nel 2011 dall'assessore Ezio Miceli e che aveva ricevuto l'approvazione di Salvaguardia e Sopraintendenza, rimanendo però inattuato a causa della crisi economica che aveva bloccato tutti i principali progetti relativi alla città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riqualificazione Piazza Barche: «Serve park interrato per accedere rapidamente al centro»

VeneziaToday è in caricamento