menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cipressina, ancora un incidente alla rotonda di via Caravaggio: "Intervenire subito"

L'ultimo episodio è capitato martedì scorso, con una donna finita fuori strada mentre andava a 35 chilometri orari. Adico presenterà istanza di responsabilità nei confronti del Comune

La strada bagnata, la macchina che sbanda e si adagia nel fosso. È finita con una frattura alla castola, un colpo di frusta e tanta paura la disavventura di O.G., impiegata in uno studio medico di via Ciardi, che martedì scorso è uscita di strada mentre percorreva a 35 km orari la rotonda Caravaggio alla Cipressina. Un incidente che poteva avere conseguenze ben più gravi e che a livello economico richiederà un esborso di almeno 2500 euro per la sistemazione della macchina.

La vicenda accende ancora i riflettori sulle pericolosità di quella rotonda per la quale Adico ha chiesto al Comune di intervenire. Nel caso dell'impiegata mestrina, Adico è intenzionata a presentare una istanza di responsabilità civile nei confronti dell'amministrazione comunale. "Stavo andando a 35 chilometri orari - spiega O.G. - e, mentre mi stavo spostando di corsia per dirigermi verso la Cipressina, la macchina ha cominciato a sbandare verso destra. Fortunatamente andavo piano e sono finita nel fosso lentamente. Le gomme della macchina erano state appena cambiate e io portavo la cintura. Ho preso tanta paura e oltretutto adesso siamo senza auto. Gli stessi vigili mi hanno detto che in questa rotonda sono costretti a intervenire tantissime volte".

"La pericolosità della rotatoria che porta a Zelarino è ormai nota da tempo, quindi ora è il momento di intervenire - sottolinea Carlo Garofolini, presidente dell'Adico - Già dopo la segnalazione da parte della nostra segreteria, è stata posizionata una segnaletica che prima non c'era e che comunque risulta ancora insufficiente. Infatti in quel punto gli incidenti proseguono, probabilmente a causa di una asfalto non adeguato. Invitiamo le persone che abbiano subito un incidente in quella rotonda a contattarci per valutare assieme la possibilità di presentare istanza di responsabilità civile al Comune con la relativa richiesta di un risarcimento per i danni subiti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento