Centro Mestre Centro / Via Cappuccina

Cesare Battisti, dove sono le maestre? È caos, tra malattie e rifiuti di trasferimento

Si tratta di una situazione deleteria, che impedisce agli alunni dell'istituto primario di avere una corretta istruzione, tra supplenti continui e buchi in aula. Genitori in rivolta

Dove sono gli insegnanti? Come riporta il Gazzettino, i genitori della scuola elementare Cesare Battisti di via Cappuccina a Mestre sono sul piede di guerra. Difficile potesse essere diversamente, per una situazione davvero precaria, che sta mettendo in ginocchio tante altre scuole della provincia. Dopo i trasferimenti per molti insegnanti a centinaia di chilometri di distanza da casa con la Buona Scuola, a patirne le conseguenze sono stati in molti, e al rientro dalle vacanze natalizie si sono moltiplicate le richieste di aspettativa, di trasferimenti vicino a casa o per assistere un familiare.

E così le classi rimangono vuote. O meglio, gli alunni ci sono, ma a mancare è chi dovrebbe dar loro un'istruzione. E ad essere colpiti sono i bambini che chiedono ai propri genitori se il giorno successivo, o la mattina stessa, ci sarà la maestra, oppure se ci sarà un altro supplente o saranno uniti ai compagni di altre classi. Così i genitori, consci di una situazione ormai insostenibile, giovedì si sono radunati nel giardino della scuola, per approvare la lettera di protesta da inviare alla preside dell'istituto. I genitori raccontano di sentirsi abbandonati e senza punti di riferimento. Di vedere una scuola finita oramai fuori controllo.

La segreteria dell'istituto si arrabatta come può per trovare puntualmente i sostituti, ma i buchi sono tanti. Nel frattempo, tra i genitori, c'è chi promette che la protesta non si limiterà a girare all'interno delle mura della scuola, ma sfocerà anche all'esterno. "Vogliamo un dialogo serio - spiegano - con vicari e responsabili di plesso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesare Battisti, dove sono le maestre? È caos, tra malattie e rifiuti di trasferimento

VeneziaToday è in caricamento