menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La protezione civile si mostra in piazza: incontri con i più piccoli e amatriciana solidale

Sabato festa a Mestre con stand e dimostrazioni, tante personalità presenti. Un momento per ricordare l'importanza degli "angeli custodi" che quotidianamente lavorano nell'ombra

L'occasione per coinvolgere il pubblico, anche dei più piccoli, con dimostrazioni ed esposizione di mezzi. Ma anche per fare del bene. Grande partecipazione in centro a Mestre sabato mattina alla manifestazione "siAMO la Protezione Civile", evento organizzato a partire dalle 11 in piazzetta Coin. Alla manifestazione sono intervenuti, tra gli altri, l’assessore comunale alla protezione civile, Giorgio D’Este, il presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano, il vicesindaco, Luciana Colle, gli assessori Francesca Zaccariotto e Renato Boraso, i consiglieri delegati, Luca Battistella, Ottavio Serena, Enrico Gavagnin; per la Municipalità Mestre Carpenedo, che ha partecipato all’organizzazione dell’evento, il presidente Vincenzo Conte e vari consiglieri; e poi il vice questore Eugenio Vomiero, i rappresentanti di carabinieri, guardia di finanza, il vice comandante dei vigili del fuoco di Venezia, Massimo Barboni.

Un appuntamento in cui la cittadinanza ha potuto incontrare gli "angeli custodi che giorno dopo giorno agiscono senza sosta e nell'ombra", come aveva avuto modo di dichiarare l'assessore D'Este. Una manifestazione nata non solo per diffondere tra la cittadinanza la conoscenza delle attività svolta dai volontari, sempre in prima linea, ma anche per solidarizzare con le popolazioni recentemente colpite dal sisma in centro Italia.

Sì, perché dalle 12 alle 14 si è svolta un'iniziativa nell'iniziativa. Una "Amatriciana solidale" preparata proprio dai volontari nella cucina da campo in dotazione, che hanno offerto alla popolazione un piatto di pasta a fronte di un piccolo contributo da destinare ai terremotati. I fondi raccolti saranno poi inviati al dipartimento della Protezione Civile nazionale, che li destinerà agli sfollati.

"E’ la seconda edizione della manifestazione – ha sottolineato l’assessore comunale alla Protezione civile Giorgio D’Este – e sono contento di vedere presenti oggi tanti cittadini. E’ un'occasione per ringraziare ancora una volta tutti i volontari per la professionalità e l’impegno che offrono in tutto l’arco dell’anno. Il Comune ha operanti circa 200 persone, oltre a varie associazioni: abbiamo a disposizione davvero delle eccellenze, come il servizio Disinfestazione e disinfezione, che spero venga presto riconosciuto anche a livello nazionale dalla Protezione civile”. “Sarebbe bello – ha auspicato la vicesindaco Colle – che l’esperienza di protezione civile fosse contemplata all’interno del percorso di formazione dei nostri ragazzi, per far nascere e fortificare in loro una coscienza civile basata sull’altruismo e la generosità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento