Centro Mestre Centro / Viale Stazione

Fugge in bici con 160 grammi di eroina, gli agenti lo fermano: arrestato

Nel tardo pomeriggio di giovedì i carabinieri hanno fermato nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Mestre un pusher di nazionalità tunisina che aveva tentato di seminare i militari

Alla vista dei carabinieri ha svoltato immediatamente in una strada secondaria. Una mossa che, però, si è rivelata fatale. Gli agenti, infatti, durante un controllo nel tardo pomeriggio di ieri, stavano transitando davanti al piazzale della stazione ferroviaria quando hanno visto un cittadino di nazionalità tunisina, poi rivelatosi clandestino, scappare in una zona interdetta al transito dei veicoli, per poi lasciare la sua bicicletta e continuare la sua fuga a piedi.


Pensava forse di essersi salvato dall'arresto, ma i militari hanno scoperto il tentativo di liberarsi di un sacchetto, gettandolo a terra, contenente circa 160 grammi di eroina e di materiale utile per confezionare le dosi. Inevitabili le manette, scattate per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge in bici con 160 grammi di eroina, gli agenti lo fermano: arrestato

VeneziaToday è in caricamento