MestreToday

Vede tre nomadi nel palazzo e chiama la polizia: arrestate

Una di loro aveva solamente 14 anni, una aveva partrito da poco mentre l'ultima era in avanzato stato di gravidanza. Sono state arrestate in flagranza

Arrestate in flagrante mentre stavano cercando di rubare all'interno di un palazzo. A sventare il furto e far arrestare le malviventi è stata una residente che, poco dopo le ore 11.00 di venerdì, in via San Donà a Mestre, ha segnalato alle forze dell'ordine che all’intero del palazzo dove abita erano state viste tre donne dall’aspetto nomade muoversi furtivamente. La signora inoltre sarebbe stata in grado di dare indicazioni molto precise circa le età e l’abbigliamento di ciascuna.

La pattuglia del Commissariato di Mestre, intervenuta unitamene a due unità delle Volanti della Questura, ha intercettato le tre donne proprio mentre stavano scendendo le scale del palazzo: ci è voluto poco agli agenti per accertare che avevano appena compiuto un furto all’interno di un appartamento e stavano cercando di fuggire.

La porta d’ingresso dell’appartamento in questione infatti, seppur chiusa, riportava con chiarezza le tracce della forzatura, dato che vi erano solchi e scalfitture in corrispondenza della serratura. Gli agenti, inoltre, hanno trovato anche un grosso cacciavite all’interno di un vaso di fiori vicino alle scale, utensile usato dalle tre per forzare l'ingresso.

Addosso alle donne, invece, sono stati trovati 185 euro in contante e un anello in oro di ingente valore: sia quest’ultimo che il denaro risultava mancante dalla casa appena svaligiata, come da denuncia resa ai poliziotti dalla legittima proprietaria. Le tre braccate hanno riferito i loro nominativi e le età, ovvero 12, 19 e 23 anni ma gli agenti, non fidandosi, le hanno comunque condotte in commissariato per identificarle. Dopo l'identificazione infatti è emerso che è che le tre erano: B.D., 19enne di origine ex jugoslava, V.L., 23enne anch’essa di origine ex jugoslava e la più giovane, che aveva inizialmente affermato di essere una dodicenne, di 14 anni e mezzo.

Le tre donne avevano tutte numerosi precedenti penali per furto e sono formalmente domiciliate in un campo nomadi di Padova. Tutte e tre sono state poste in stato d’arresto per il reato di furto aggravato in concorso: la minorenne è stata collocata preso il carcere minorile di Treviso, mentre le altre sono state poste in comunità protetta, dato che una di esse risultava essere in avanzato stato di gravidanza e l’altra risultava aver partorito da pochi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Schianto in moto, morto un uomo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento