rotate-mobile
Centro Mestre Centro / Via Milano

Le dicono di essere amici della figlia, entrano in casa e la derubano

Due truffatori ieri hanno ingannato un'anziana residente in via Milano a Mestre. Con la scusa di accompagnarla si sono introdotti nell'abitazione e hanno rubato un orologio e degli anelli

Le hanno detto di essere vecchi amici della figlia. Invece erano truffatori che si sono presi gioco di un'anziana signora residente in via Milano a Mestre e l'hanno derubata. Ieri pomeriggio la donna era stata avvicinata da due uomini che, con questo stratagemma, sono riusciti a entrare nella sua casa con la scusa di accompagnarla.

Una volta all’interno dell’abitazione, senza che la donna se ne accorgesse, sono riusciti a impossessarsi di alcuni anelli e di un orologio, per poi andarsene via con il bottino. Solo verso le nove di sera la figlia della donna ha scoperto l'inganno e ha denunciato il furto al vicino commissariato di via Ca' Rossa.

La polizia, in una nota, invita i cittadini a prestare la massima attenzione a chi si avvicina a persone sole, in età avanzata o con difficoltà psicofisiche: spesso, con la scusa di fornire un aiuto disinteressato, o con altri raggiri (riferendosi a vecchi rapporti di amicizia o parentela), carpiscono le fiducia delle persone per poi derubarle di quanto in loro possesso.


In casi come questi il consiglio degli agenti è quello di verificare chi si ha realmente di fronte, e rifiutare aiuti e assistenza non richiesti. In ogni caso, chiamare il 113: la sola telefonata alla Questura ha spesso il potere di far allontanare i malintenzionati. E comunque una volante verrà inviata per accertare con sicurezza quanto sta avvenendo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le dicono di essere amici della figlia, entrano in casa e la derubano

VeneziaToday è in caricamento