rotate-mobile
Centro Mestre Centro / Via Piave

Uomo accoltellato in via Piave: litigano per i lavori di casa, poi i due fendenti

Domenica mattina di terrore a Mestre. Verso le 11 due cittadini bengalesi si sono messi a litigare all'angolo con via Buccari, dove abitano in un appartamento. Il ferito ne avrà per 15 giorni

Sono volate parole grosse. Poi si è passati ai fatti. Ed è spuntato anche il coltello. Domenica mattina di paura a Mestre, quando, verso le 11, due cittadini di nazionalità bengalese che condividono lo stesso tetto si sarebbero messi a litigare su a chi toccassero certi lavori di casa. Evidentemente nessuno dei due dava ragione all'altro se, a un certo punto, all'angolo tra via Piave e via Buccari, uno dei due ha tirato fuori l'arma da taglio e ha sferrato due fendenti contro il suo interlocutore.

Uno all'addome e uno all'avambraccio. Il ferito, subito soccorso da alcuni suoi connazionali che si trovavano in un Internet Point vicino e da un barbiere del posto, è stato trasportato in ospedale dai sanitari del Suem. Nonostante all'inizio la situazione sembrasse molto "difficile", l'uomo ne avrà per quindici giorni.

Dell'aggressore ancora nessuna traccia. Nonostante vivesse in un appartamento vicino in via Buccari con il ferito e altri tre connazionali. Sul posto sono arrivate subito le volanti della polizia, avvisate dai vicini.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo accoltellato in via Piave: litigano per i lavori di casa, poi i due fendenti

VeneziaToday è in caricamento