menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il centro in via Roma

Il centro in via Roma

Oltre ai massaggi c'era di più in via Roma, sigilli al centro benessere

La squadra mobile di Venezia ha chiuso martedì mattina la struttura. Nei guai una 31enne cinese e un 60enne italiano, che gestivano i clienti

Oltre ai massaggi secondo gli inquirenti c'era di più in quel centro benessere di via Roma a Mestre. Un punto molto frequentato dai clienti, con un via vai continuo e con tanto di recensioni online di chi ha goduto del trattamento (DETTAGLI). Dopo indagini iniziate lo scorso novembre, la squadra mobile martedì mattina ha sequestrato l'esercizio, ponendoci i sigilli. Nei guai sono finiti una cittadina cinese di 31 anni e un cittadino italiano di 60, che gestivano il centro riuscendo a costruirsi nel tempo una numerosa e discreta clientela, attirata soprattutto da quel "massaggio romantico" che altro non era secondo gli inquirenti che una prestazione sessuale.

Con un sovrapprezzo di 20 euro, dunque, era possibile pretendere i "tempi supplementari" del trattamento. Gli inquirenti, dunque, hanno accertato che all'interno si praticava prostituzione sfruttando ragazze cinesi molto giovani, tra i 25 e i 30 anni. Le prime segnalazioni, dunque, a novembre, dopodiché gli uomini della questura attraverso metodi tradizionali e con ogni probabilità anche tecnologici, sono riusciti a disarticolare il giro di prostituzione che mano a mano si era allargato attorno al centro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento