rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Mestre Mestre Centro / Via Piave, 109

Quartiere Piave, Ticozzi: «Il Comune compri l'ex cinema e lo dedichi alla danza»

Il consigliere comunale (Pd): «Penso a tango, balli latini, flamenco, hip hop, liscio e danze popolari e alle associazioni che li praticano, per ottenere un impatto continuato contro il degrado»

«Il Comune di Venezia acquisisca e trasformi l'ex Cinema Piave, un buco nero presente nel quartiere, in un motore di rigenerazione urbana dedicandolo alla danza e alle associazioni che la praticano, penso a tango, balli latini, flamenco, hip hop, liscio e danze popolari». Questa la proposta con cui Paolo Ticozzi, consigliere comunale del Partito Democratico, interviene sul tema del rione Piave.

«L'ex cinema Piave è finito all'asta e per tre volte le aste sono andate deserte, nonostante il prezzo sia dimezzato rispetto alla stima iniziale, è evidente che non ci siano privati interessati. Quindi o interviene il pubblico o non ci sono prospettive per quello spazio». Il consigliere dem procede. «Le iniziative culturali di rigenerazione urbana realizzate a spot, una tantum, nonostante l'effetto positivo nella percezione delle persone, hanno un'utilità limitata, bisogna quindi pensare a interventi che possano durare nel tempo e avere un impatto continuato nel quartiere dove si inseriscono e proprio in questa linea si pone la proposta di acquisizione da parte del Comune dell'ex cinema».

La proposta di acquisirlo e destinarlo alla danza e al ballo, porterebbe un via vai e una frequentazione positiva del rione, sostiene Ticozzi, che ha depositato una mozione collegata alla variazione di bilancio con l'appoggio di altri consiglieri del Partito Democratico. «Le associazioni e le scuole di ballo che abiterebbero l'ex cinema potrebbero poi essere promotrici di iniziative di rigenerazione urbana negli spazi pubblici all'aperto del quartiere durante i mesi primaverili e estivi», argomenta Ticozzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartiere Piave, Ticozzi: «Il Comune compri l'ex cinema e lo dedichi alla danza»

VeneziaToday è in caricamento