menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cittadini e guardie giurate mettono i bastoni tra le ruote ai ladruncoli

A Mestre due colpi sventati: uno in via Sansovino, dove predoni erano vicino al palazzo della Provincia, l'altro in via Porto di Cavergnago

C'è la microcriminalità, ma c'è anche chi la contrasta. Oltre alle forze dell'ordine. Così, grazie a un cittadino e a delle guardie giurate dall'occhio lungo, due furti sono stati sventati dalla polizia. Il primo in ordine di tempo nel tardo pomeriggio di lunedì, poco dopo le 18.30. Un uomo che transitava nella zona di viale Francesco Sansovino ha infatti segnalato al 113 che quattro individui si aggiravano con fare sospetto vicino al palazzo della Provincia di Venezia. Le Volanti, giunte sul posto, hanno notato il gruppetto (tra cui anche una donna) che alla vista dell'auto di servizio della polizia tentava di dileguarsi in modo disordinato gambe in spalla. Alla fine è stato bloccato un cittadino romeno di 23 anni, con diversi precedenti per furto.

Quest’ultimo, nel tentativo di eludere il controllo, ha cercato di aggredire gli operatori con spinte e gomitate. Prima di essere bloccato, il giovane aveva lasciato cadere a terra un cacciavite di grosse dimensioni. Per lui una denuncia per resistenza a pubblico uffiale e porto abusivo di mezzi di effrazione.

Il secondo episodio ha avuto un lieto fine grazie al personale di una società di vigilanza privata che ha segnalato al 113 che poco prima delle 22 in via Porto di Cavergnago era stato sorpreso un ladruncolo che rovistava all'interno dei contenitori della raccolta differenziata di Veritas. Si trattava di un 26enne di nazionalità romena, colto dai poliziotti mentre cercava di appropriarsi di un pc portatile Hp, di un cellulare Nec senza sim e senza batteria, di due mini casse acustiche, di un carica batterie per cellulare e di una memory card. Inevitabile per lui una denuncia di furto, mentre la refurtiva è stata sottoposta a sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento