Mestre Lido / Via Cristoforo Colombo

I "plurimultati" di via Colombo vanno in trincea: nasce un comitato di cittadini

L'associazione conta per ora una trentina di iscritti. Sono tutte persone raggiunte da una raffica di sanzioni per il passaggio in zona a traffico limitato. Il Comune: "Informato con anticipo"

Al via il comitato dei "plurimultati" di via Colombo a Mestre, che chiede la cancellazione delle sanzioni comminate per il passaggio vietato in zona a traffico limitato. A essere colpiti da raffiche di sanzioni sono in tanti, almeno secondo il Movimento consumatori di Venezia, che lunedì sera ha riunito nella sua sede chi ha ricevuto più bollettini da pagare per decidere il da farsi. Perché in molti casi gli importi da sborsare sono di varie centinaia di euro, mettendo in crisi i bilanci familiari. E' stato costituito un comitato, che per ora conta una trentina di iscritti (contattare vialemultedaviacolombo@gmail.com). Ci si prepara quindi a una raffica di ricorsi al giudice di pace, con il rischio però che vengano rigettati.


Le telecamere, infatti, "non fanno prigionieri". Sono la donna a part-time, il commerciante, l'avvocato o il cassintegrato che ora dovranno pagare centinaia di euro di multe. Il comitato chiede quindi la revoca delle sanzioni a Ca' Farsetti, che però sostiene di aver avvertito per tempo la cittadinanza coi vigili, cartelli e informative nelle scuole. Il gruppo, che annuncia mobilitazioni, starebbe valutando la strada dei ricorsi singoli con pagamento unificato per più sanzioni, ma la "strada" è stretta: il rischio è che il giudice non li accetti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I "plurimultati" di via Colombo vanno in trincea: nasce un comitato di cittadini

VeneziaToday è in caricamento