rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Mestre Mestre Centro

Il commercio resta in piedi anche con il web, le iniziative del Comune

L'assessore alle Attività produttive Sebastiano Costalonga in visita ad alcuni negozi di vicinato in centro. Pronte iniziative per promuovere la formazione digitale nelle piccole imprese. «La Regione riconosca il logo per i luoghi storici»

L'assessore comunale alle Attività produttive, Sebastiano Costalonga, ha incontrato alcuni degli esercenti dei negozi di vicinato in centro a Mestre nei giorni scorsi, con il presidente della Municipalità di Mestre Carpenedo, Raffaele Pasqualetto e il delegato al Commercio, Filippo Dabalà. «I nostri commercianti meritano fattiva collaborazione dall’amministrazione comunale. Ascoltandoli colgo ogni giorno le loro preoccupazioni per la crisi che coinvolge l’intero Paese e che ricade su tutta l’area veneziana, attenta al turismo da sempre e che ad oggi è gravemente penalizzata da questo mancato afflusso».

Una serie di incontri che si sono svolti, complice la pandemia, in un contesto all’aperto, utili a toccare con mano e a sentire in prima persona, i problemi e le esigenze dei negozianti, e nel contempo a testimoniare l’attenzione dell’amministrazione. «Durante tutto quest’anno di pandemia – sottolinea ancora Costalonga – i negozi di vicinato hanno saputo svolgere una forte azione di sostegno ai concittadini, privilegiandoli con ancor maggiore cura e nel rispetto sempre garantito delle norme igieniche. L’emergenza sta comunque costringendo alcuni di loro a reinventarsi un nuovo ruolo: il mio grazie e la mia vicinanza va anche a loro, che si trovano oggi magari disoccupati o in perdita, ma che, fiduciosi, non vogliono mollare».

L'e-commerce in questo contesto è diventato una necessità, più ancora che opportunità, il Comune si sta occupando di promuovere la formazione digitale in un progetto educativo rivolto alle scuole e ad utilizzo delle piccole imprese. «Il mio assessorato - continua Costalonga - sta inoltre lavorando in sinergia con i più importanti player del web per offrire, anche in questo tempo di attese, la possibilità di migliorare le proprie performance commerciali. A Mestre resistono molte realtà commerciali storiche, tramandate in famiglia e vissute come la propria casa, per grande capacità manageriale: per queste rivolgo un appello per sensibilizzare il meritato riconoscimento da parte della Regione, con l’attribuzione di uno specifico logo per i luoghi storici». Non mancano le preoccupazioni dei commercianti, per le chiusure e la sicurezza, sia sanitaria che di ordine pubblico. «Penso a interventi su regolamenti e promozioni che, non appena si renderà garantito il welfare socio-sanitario, potranno portare turisti anche da fuori territorio», conclude l'assessore. La visita agli esercizi del distretto commerciale di Mestre segue quelle che l’assessore ha fatto a di Marghera, Zelarino e della Gazzera.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il commercio resta in piedi anche con il web, le iniziative del Comune

VeneziaToday è in caricamento