menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controlli in centro a Mestre dei carabinieri

Controlli in centro a Mestre dei carabinieri

Controlli anti spaccio sulle strade di Mestre: due pusher nei guai

Una 37enne veneziana e un 29enne tunisino sorpresi con sei grammi di cocaina in auto nei dintorni di via Piave. Arrivano denunce pure a Noale

Controlli sulle strade e nei parchi mestrini. Dopo l'operazione condotta dagli uomini del commissariato di via Ca' Rossa e dalle volanti della questura anche i carabinieri negli stessi giorni hanno intensificato gli accertamenti nelle zone calde della città. Specie in fatto di spaccio. Se da una parte c'è il "fiuto" degli investigatori nel capire chi e come possa darsi a giri illegali in fatto di stupefacenti, a portare risultati sono anche gli "Alt" intimati agli automobilisti durante i controlli di routine.

In questo senso sono risultati fatali per una coppia di pusher, lei una 37enne veneziana, lui un 29enne tunisino, gli accertamenti sulla loro auto perpetrati nei dintorni di via Piave. Nell'abitacolo sono stati infatti sequestrati sei grammi di cocaina, evidentemente destinata di lì a poco a qualche cliente della zona. E' probabile che a essere bloccata sia stata una delle "micro cellule" dello spaccio formate da un residente che conosce bene i luoghi da bazzicare e lo spacciatore vero e proprio.

Negli stessi giorni, invece, a Noale a finire nel mirino sono stati due giovani pusher (DETTAGLI) che negli spazi verdi del centro storico erano riusciti a costruirsi un discreto giro di clienti per hashish e marijuana. Tra loro anche molti minorenni. Sei ragazzin in questo senso sono stati segnalati in Prefettura come assuntori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento