MestreToday

Controlli a tappeto: 14 denunce nel weekend

Tra furti, droga, guida ubriachi, quattordici provvedimenti. Arrestata una donna

C'è chi ha cercato di mettersi in tasca degli alimenti e chi, invece, ha infilato in borsa dei vestiti. Sono tre le persone denunciate negli ultimi giorni dai carabinieri perchè accusate di aver commesso dei furti all'interno di attività commerciali. Una coppia di giovani di Spinea ha rubato dagli scaffali del supermercato Pam di via Delle Industrie cento euro di merce, mentre una donna di Rovigo è stata sorpresa alla Nave De Vero mentre tentava di superare le casse con 500 euro di vestiti firmati Zara.

Tre sono, invece, le denunce scattate per evasione, per altrettanti sottoposti agli arresti domiciliari, sorpresi invece fuori casa nel corso dei controlli. Due ragazzi invece sono stati denunciati per ricettazione poiché trovati a girovagare con un motorino rubato. Sempre a Spinea, i militari hanno arrestato Assia Najafi, 30enne, per un episodio di minaccia e rapina, commessa al Valecenter nel 2012, colpita da un ordine di carcerazione.

A Mestre, Mirano e Martellago nelle zone di spaccio, tre pusher stranieri sono stati sorpresi con piccole quantità di eroina e marijuana e denunciati. Sette, invece, i giovani segnalati alla prefettura come assuntori. Nel corso dei controlli stradali, infine, tre automobilisti sono stati sorpresi alla guida ubriachi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carte false per mantenere in famiglia la licenza di taxi acqueo: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento