menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mestre, controlli a tappeto contro gli irregolari: 8 espulsi, un arresto e droga sequestrata

Operazione interforze di polizia, carabinieri, municipale e guardia di finanza. In totale 50 uomini sulle strade per contrastare la microcriminalità. Coinvolto l'ufficio Immigrazione

Una maxi operazione concepita appositamente per contrastare il fenomeno dell'immigrazione clandestina e dei reati a essa connessi. Così le direttive del ministero dell’Interno, insieme a quelle del comitato ordine e sicurezza presieduto dal prefetto di Venezia, Carlo Boffi, sono state tradotte in termini operativi dal questore di Venezia, Angelo Sanna, con servizi svolti martedì sia in centro storico che a Mestre e Marghera. La direzione delle operazioni è stata affidata al primo dirigente della polizia di Stato, Eugenio Vomiero.

I risultati non sono mancati, anche perché nelle operazioni erano impiegati oltre 50 uomini di tutte le forze di polizia. Controllate in tutto 191 persone, di cui 144 di nazionalità straniera. Di questi 134 regolari sul territorio nazionale e 10 irregolari: per 8 di loro è scattata l'espulsione dal territorio nazionale, un altro è stato accompagnato al Cie e l'ultimo, neppure 18enne, è stato affidato a una struttura per minori. Uno dei controllati è finito in arresto per spaccio, mentre in 7 sono stati denunciati per reati di droga o immigrazione.

Sono stati sequestrati 140 grammi di cocaina e 100 di marijuana, contestata una violazione al codice della strada, una sanzione amministrativa, una patente ritirata, 4 esercizi pubblici controllati e 19 veicoli sottoposto a verifica. In terraferma le zone maggiormente interessate dalla task force sono state quelle della stazione di Mestre, quartiere Piave, Bissuola e via Cappuccina. All’attività ha preso parte personale della polizia di Stato, dell’Arma dei carabinieri, della guardia di finanza e della polizia locale di Venezia.
    
Nel dettaglio sono scesi in campo operatori dei commissariato di polizia di Mestre di San Marco, il reparto prevenzione crimine di Padova, la polizia scientifica, l’ufficio Immigrazione, un’unità cinofila in servizio all’ufficio polizia di frontiera di Tessera e una della polizia locale, della stessa polizia locale, militari del comando provinciale dell’Arma dei carabinieri, della compagnia di Mestre, personale del battaglione carabinieri di Mestre, del Norm, delle stazioni di Mestre e Scorzè, il nucleo operativo - pronto impiego della guardia di finanza di Marghera. In totale oltre 50 uomini delle forze dell'ordine nazionali e locali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento