menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabinieri nelle scuole di Mestre con i cani antidroga, dalla finestra "vola" la marijuana

Controlli al Bruno e al Franchetti: nel primo istituto qualcuno ha deciso di sbarazzarsi in extremis della sostanza illegale, lanciandola nel cortile. Proseguono le verifiche

Non solo contrasto all'attività degli spacciatori. I carabinieri della compagnia di Mestre si stanno concentrando in questi giorni anche sul fronte del consumo di droghe nelle scuole, e giovedì si sono presentati negli istituti Giordano Bruno di via Baglioni e Franchetti in Corso del Popolo; con loro anche una squadra di cinofili del nucleo carabinieri di Torreglia con il cane antidroga Sir. Con l’aiuto del “collega” a quattro zampe, hanno controllato palmo a palmo androni, aule e pertinenze degli istituti alla ricerca di stupefacenti.

Così, all'interno del cortile del Bruno, è stato trovato un sacchettino contenente una decina di grammi di marijuana: verosimilmente era appena stato lanciato dalla finestra di una delle aule da uno studente preoccupato per l’arrivo dei carabinieri. Il sequestro sarà oggetto di indagini per comprendere se la non modica quantità di sostanza fosse destinata allo spaccio all’interno dell’istituto o detenuta per uso personale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Mestre

Avviata la riqualificazione di piazzale Cialdini con il nuovo ponte sull'Osellino

Attualità

Giorno della Memoria 2021: il calendario delle iniziative

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento