MestreToday

Caso Direct English, Banca Intesa comincia a rimborsare gli studenti

Lo comunica Adico dopo che Education srl, società fallita da un paio di mesi, aveva lasciato a piedi circa 2mila studenti della scuola in tutta Italia

Dopo la sospensione del pagamento delle rate, ecco i primi rimborsi integrali da parte di banca Intesa San Paolo. Lo comunica Adico, congratulandosi per il lavoro svolto dal proprio ufficio legale: sembra infatti che la situazione per chi frequentava le scuole Direct English gestite in franchising dalla Education srl, società fallita da un paio di mesi lasciando a piedi circa 2mila studenti in tutta Italia, si stia evolvendo in modo positivo. Con risultati per nulla scontati, dopo la chiusura della sedi di Mestre e di Treviso.

Spiega l'associazione consumatori: "Da qualche settimana l’istituto di credito - che ha concesso il prestito per iscriversi ai corsi di inglese al 90% degli studenti di Padova e di Treviso che si sono rivolti a Adico - sta inviando raccomandate agli studenti che si sono rivolti alla nostra associazione, 150 circa, in cui si comunica che è stato predisposto il rimborso delle rate pagate senza aver usufruito del servizio. Qualcuno ha ricevuto già il bonifico direttamente in banca, anche per importi superiori ai mille euro".

"Per noi questo rappresenta un grande successo – commenta Carlo Garofolini, presidente dell’Adico -. Quando abbiamo deciso di seguire la vicenda, eravamo coscienti delle difficoltà connesse al fallimento di una società. Il nostro ufficio legale e la segreteria stanno svolgendo un lavoro incredibile e i risultati si sono visti da subito, con il blocco della rate da parte di banca Intesa San Paolo. Ora arrivano anche i rimborsi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’istituto di credito nella raccomandata che sta inviando agli studenti annuncia dunque il rimborso, spiegando che le tempistiche, visto il grande numero di richieste, non possono essere definite con precisione. Anche chi aveva un finanziamento con la finanziaria Consel, circa il 10% degli studenti iscritti all’Adico, ha ricevuto o sta ricevendo l’accredito di due rate, quelle relative a febbraio e marzo, quando la scuola è stata chiusa. Infine, per chi ha pagato in contanti l'associazione si augura che "il titolare della Education srl, sempre disponibile a confrontarsi con noi, confermi quanto prima la possibilità di seguire i corsi di inglese in un’altra scuola, naturalmente senza dover corrispondere nulla".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

  • Coronavirus, i numeri di oggi in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento