menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il dobermann

Il dobermann

Chede la carità con un cucciolo di dobermann, "barbanera" multato

Il mendicante si aggirava per corso del Popolo con un cane di tre mesi in condizioni difficili. L'animale è stato affidato ad un'associazione di tutela

Dopo le tante segnalazioni finalmente qualcosa si muove: giovedì in corso del Popolo, a Mestre, le autorità sono intervenute per salvare un cucciolo di cane finito in mezzo alla strada assieme ad un senzatetto. Nel corso degli ultimi mesi si erano infatti moltiplicate le voci riguardo ad un presunto traffico di animali organizzato proprio dai cosiddetti “barbanera”, i mendicanti spesso violenti che affollano le strade del centro città: tanti cittadini raccontavano di aver visto gli sbandati in compagnia di cani di razza, anche molto piccoli, sempre diversi, e subito il sospetto è corso verso possibili furti nelle case o negli allevamenti.

MALTRATTAMENTI – I vigili urbani hanno fermato proprio uno dei senzatetto stranieri in questione mentre chiedeva l'elemosina nei pressi del supermercato Billa, poco distante dal teatro Corso. L'uomo era accompagnato da un cucciolo di dobermann, un cagnolino di appena tre mesi che il mendicante teneva con sé per impietosire i passanti; la polizia municipale, notando che il cucciolo non rispondeva normalmente agli stimoli, ha deciso di vederci chiaro e, con l'aiuto dei veterinari dell'Asl 12, sono quindi scattati i controlli. Il cane, pressoché appena svezzato (normalmente gli allevamenti per cani di razza non lasciano uscire i cuccioli prima dei due mesi), risultava anche munito di chip sull'orecchio, ma sembra che la lettura non sia stata possibile. In ogni caso l'animale è stato portato via e curato, e ora sarà affidato ad un'associazione di tutela che si occuperà di lui. Il “barbanera”, invece, è stato multato per la violazione del regolamento comunale che vieta di mendicare con animali in territorio lagunare. Dovrà quindi pagare 50 euro. Si tratta del primo caso in cui viene applicata la norma in città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento