rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022

Per la ventesima volta danni alla carrozzeria Moderna nella notte: lo sfogo

Il titolare dell'attività in via Giustizia, Paolo Favaretto: «Auto danneggiate stavolta. Le immagini mostrano chiaramente i responsabili. Abbiamo avuto settecentomila euro di danni in 7 anni. Cosa aspettano a intervenire, che ci sia il morto?»

Per la ventesima volta il titolare della Auto Carrozzeria Moderna di via Giustizia a Mestre, Paolo Favaretto, denuncia i danni che nella notte tra sabato e domenica ha subito la sua attività. E lo fa attraverso diffondendo un video. La sua vicenda è nota. La carrozzeria ha subito nel tempo e continua a essere bersaglio di innumerevoli furti e danneggiamenti. Talvolta vetrine spaccate dai malviventi per riuscire a portare le monetine dai distributori automatici posizionati all'interno del negozio. La notte scorsa, riferisce Favaretto, si è verificata l'incursione numero 20: «Le nostre auto parcheggiate sul piazzale della Carrozzeria sono state devastate. Cosa aspettano a intervenire - dice - che ci sia il morto? Ho fatto appello a tutte le istituzioni, perfino al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Come possiamo vivere e lavorare in questa condizione? Ho lasciato l'attività a mio figlio e mi pento di averlo fatto. Basta, non ne posso più. Settecentomila euro di danni in 7 anni», afferma esasperato. Questa volta Favaretto non parla di furti. «Le immagini della telecamera permettono di riconoscere chiaramente i responsabili», conclude.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Per la ventesima volta danni alla carrozzeria Moderna nella notte: lo sfogo

VeneziaToday è in caricamento