Mestre Mestre Centro

Più ciclisti in centro, e «con la crescita della rete ciclabile aumenteranno ancora»

Rilevati 3.653 transiti tra le 7.30 e le 9.30 di mercoledì in sette postazioni di Mestre

Cresce, seppur leggermente rispetto all'anno scorso, il numero dei ciclisti nel centro di Mestre. Ad attestarlo è la rilevazione dei volontari della Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta) che mercoledì mattina, dalle 7.30 alle 9.30, nell'ambito delle iniziative organizzate con il Comune di Venezia per la Settimana Europea della Mobilità sostenibile 2018 hanno registrato i passaggi di biciclette in sette postazioni di Mestre. Il dato totale nelle due ore di rilevazione, in entrambi i sensi di marcia, è di 3.653 transiti, con una media di 500 passaggi per postazione. Numeri leggermente superiori a quelli del 2017, quando si erano registrati 3.549 transiti.

I dati

Il varco in cui il via vai dei ciclisti è risultato più elevato è quello di Caneve/Bissuola con 697 passaggi nei due sensi. A seguire quello di via Castellana all'altezza dei 4 cantoni (679), mentre terzo è quello di via Dante (555). Buone le performance in zona Fradeletto/Garibaldi (553) e della Gazzera all'altezza del passaggio a livello (474). Minori i transiti su via Miranese (Villa Ceresa) con 349 passaggi e Viale San Marco (346).

«Dato destinato a crescere»

Soddisfazione è stata espressa dall'assessore comunale alla Mobilità Renato Boraso: «I risultati sono molto positivi e potranno solo aumentare nei prossimi anni - ha spiegato - con l'implementazione della rete ciclabile, i cui primi cantieri di Favaro (via Altinia) e Chirignago (Valsugana) sono già avviati».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più ciclisti in centro, e «con la crescita della rete ciclabile aumenteranno ancora»

VeneziaToday è in caricamento