menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Punto di riferimento metropolitano", alla Hybrid Music hanno suonato 558 musicisti

Sono i dati aggiornati fino al 28 febbraio della sala prove che trova spazio nella torre di via Torino a Mestre. In più si aggiungono workshop e i 63 giovanissimi della GDM

"Un punto di riferimento metropolitano per i giovani e per la musica veneziana". L'assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini, commenta così i dati sui primi tre mesi di apertura di Hybrid Music, la sala prove situata all'interno della "Torre di Mestre" di via Torino. Secondo i dati forniti da Ca' Farsetti, dall'inaugurazione al 28 febbraio si sarebbero avvicendati 558 musicisti nei due spazi insonorizzati dove poter suonare. Lì attrezzatura e servizio di assistenza tecnica, con l'opportunità di intrecciare incontri e contatti nell'ambiente. 

Workshop e giovanissimi musicisti

"A questi dati si aggiungono i 63 giovanissimi elementi della GOM (Giovane Orchestra Metropolitana) che da gennaio, assieme agli 8 maestri che li accompagnano nella loro crescita musicale, hanno fatto della nuova struttura il loro quartiere generale - dichiara in una nota Ca' Farsetti - Infine 12 workshop hanno animato l'area durante tutti i fine settimana con corsi di animazione video, stop-motion, autocostruzione di costumi teatrali e strumenti musicali, realizzati dalla rete di associazioni vincintrici del bando giovani 2017/18 promosso dal Comune di Venezia". Di recente, viste le "brutte frequentazioni" che caratterizzavano la scala d'accesso alla struttura, sono stati posizionati anche un cancello e una griglia protettiva".

"Molte proposte per la nostra città"

"Siamo estremamente soddisfatti del grande apprezzamento e della forte risposta dei giovani musicisti – ha dichiarato l’assessore Venturini – che dimostra come negli ultimi due anni la nostra città abbia rafforzato moltissimo le proposte e le occasioni per i giovani veneziani. Dall’apertura serale e nei weekend della biblioteca civica Mestre Villa Erizzo al recente progetto di ampliamento della stessa, dall’estensione degli orari di alcuni biblioteche al lancio della straordinaria iniziativa 'Giovani a Teatro', dall’apertura di questa splendida sala prove ai due bandi volti a sviluppare la creatività giovanile in città. Sono tutte azioni che si inseriscono in un chiaro quadro di investimenti in servizi e spazi per le nuove generazioni che questa Amministrazione vuole continuare a portare avanti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento