menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle immagini immortalate in via Carducci

Una delle immagini immortalate in via Carducci

Degrado in via Carducci, sbandati occupano palazzo in costruzione

Bevono, sporcano e rubano ma non possono essere sgomberati senza la denuncia del proprietario, che è irragiungibile. La denuncia di un lettore

Continuano le segnalazioni di malcostume e degrado proprio nel centro di Mestre, in quella che è ormai divenuta una vera e propria “zona calda”, al centro di una guerra tra sbandati, forze dell'ordine e cittadini. Proprio un solerte residente del quartiere, armato solamente del suo cellulare e di un inossidabile senso civico, ha cercato nel suo piccolo di aiutare, segnalando alle autorità numerosi episodi criminali ma ottenendo in cambio solo scrollate di spalle. Deciso a non lasciare che la burocrazia ostacolasse la sua fame di giustizia, il mestrino ha quindi inoltrato le sue lamentele al nostro sito, allegando tanto di foto e video. “Mestre – scrive il cittadino benintenzionato - è diventata il fantasma di quello che era un tempo”, ma tacendo non si risolverà mai nulla.

SPORCIZIA E FURTI – Oggetto della denuncia è lo stabile in costruzione sul retro del supermercato Simply di via Carducci, che come testimoniano i video e le foto giunti in redazione risulta ormai occupato da un gruppetto di quattro o cinque senzatetto che passano le loro giornate a bere, sporcare e rubacchiare. La strada, d'altronde, è da tempo divenuta terreno fertile per gli sbandati e negli ultimi mesi si sono sprecate le segnalazioni dei residenti stufi di vivere nella sporcizia e con la paura di venire aggrediti sull'uscio di casa. Utilizzando cuscini e teli i senza dimora in questione sarebbero riusciti a ricavare un alloggio tra le impalcature, mentre, come scrive il nostro lettore, “gli operai che lavorano allo stabile si comportano come se niente fosse”. Non solo: i malviventi che hanno occupato il cantiere sarebbero anche colpevoli di fare spesso “baldoria fino a tarda sera” e persino di espletare i propri bisogni corporali “nel parcheggio sotterraneo del supermercato” e in uno spazio del cantiere chiuso da un lucchetto ma “forzato con facilità” ogni volta ve ne sia l'occasione.

NESSUNA RISPOSTA – Il nostro lettore avrebbe quindi interrogato in proposito prima i commessi del Simply, “che sul retro dello stabile hanno anche l'ingresso merci, adiacente all'alloggio improvvisato”, ma i dipendenti del supermercato hanno scosso le spalle con fare rassegnato, spiegando che anche a fronte di tante loro segnalazioni le autorità continuano a replicare di non poter fare nulla. Il mestrino non si è comunque perso d'animo e, appostato dalla finestra di casa sua, che gli consente di avere un'ottima visuale sul “piazzale incriminato”, ha filmato i senzatetto mentre rubavano pezzi di biciclette parcheggiate e ha mostrato tutto alle forze dell'ordine, che gli hanno però spiegato che “non possono fare nulla per sgombrarli se non c'è una denuncia fatta da chi è il proprietario dello stabile in costruzione”. L'uomo ha quindi tentato di contattare chi di dovere, telefonando ai numeri riportati nei tabelloni dei lavori in corso, ma anche in questo caso si è trovato di fronte ad un muro di mattoni. La situazione non sembra quindi destinata a sbloccarsi, e intanto tra gli abitanti di via Carducci c'è chi continua ad essere “impaurito dalle scene a cui si può assistere” nella strada, tanto di giorno quanto di notte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento