Mestre Mestre Centro / Via Piave

Controlli in divisa e in borghese: piovono denunce e sequestri a Mestre e Marghera

Due spacciatori sorpresi in flagrante durante due diverse operazioni dei carabinieri: uno in via Piave e uno in via Fogazzaro. Quattro tossicodipendenti segnalati invece alla prefettura

Numerosi sono stati i servizi in borghese e in divisa negli ultimi giorni nelle zone calde della città (e non dal punto di vista climatico) da parte dei carabinieri della compagnia di Mestre. Nel mirino il quartiere Piave, oltre che i parchi e la zona della stazione. Nel corso di due diverse operazioni, mercoledì sono scattate altrettante denunce in stato di libertà per spaccio: una nei confronti di un cittadino tunisino, un 25enne, sorpreso in via Piave subito dopo aver ceduto più di 6 grammi di eroina a un tossicodipendente residente fuori regione, l'altra nei confronti di un cittadino marocchino di 26 anni sorpreso con 2 grammi di cocaina in via Fogazzaro, sempre a Mestre. Non è stato possibile far scattare le manette per la poca quantità di stupefacente trovato. 

L’attività ha permesso anche di indentificare e denunciare altre persone: K.B.P. 37enne nigeriano, è stato controllato in via Orlanda. Si è scoperto essere non in regola con la legge sull’immigrazione e per questo è stato segnalato alla magistratura e avviato all’Ufficio stranieri della questura per l’avvio delle procedure per l’espulsione. A.D., romeno di 24 anni, è stato invece controllato a Marghera: era sottoposto a foglio di via per 3 anni dal territorio del Comune di Venezia. Sono stati segnalati alla prefettura anche quattro tossicodipendenti, con relativo sequestro di eroina, hashish e marijuana. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli in divisa e in borghese: piovono denunce e sequestri a Mestre e Marghera

VeneziaToday è in caricamento