menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivo in un edificio lungo la ferrovia, sgomberato e denunciato

La polizia ferroviaria di Mestre lo ha individuato di fianco ai binari della Venezia - Udine. Preso anche un latitante, che è stato portato in carcere

Si aggirava in tarda serata nella stazione di Mestre, cercando di non dare nell'occhio. Ma gli agenti della polizia ferroviaria lo hanno notato e hanno decido di controllarne l'identità: interrogata la banca dati, è risultato che il ragazzo, 21enne kosovaro, era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Treviso. La misura era stata stabilita dal giudice perché il giovane era venuto meno all'obbligo di allontanamento dalla casa familiare: fermato, è stato rinchiuso nel carcere Santa Maria Maggiore.

Sempre nei giorni scorsi è stato identificato anche un altro malvivente, stavolta romeno: gli uomini della Polfer lo hanno trovato all'interno di un edificio lungo la linea ferroviaria Venezia - Udine, di proprietà di R.F.I.. L'uomo, di 30 anni, è risultato senza fissa dimora e con numerosi precedenti a carico per reati contro il patrimonio. Di fatto aveva abusivamente occupato lo stabile, adibendolo a propria abitazione: è stato denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento