rotate-mobile
Mestre

Carica la pistola e se la mette alla cintura: in auto anche con manganello e coltello

Emergono nuovi particolari sull'intervento della polizia di giovedì: 46enne ubriaco e denunciato. L'arma che aveva è risultata finta. Dalla Gazzera è stato fermato sul Terraglio

E' stato visto caricare la pistola, mettersela alla cintura e poi raggiungere il bar dove è rimasto diverso tempo. Sono stati alcuni passanti ad aver assistito alla scena. Impossibile capire se quella pistola fosse vera o finta all'inizio. Tanto più che era priva di tappo rosso. Emergono nuovi particolari dell'intervento del tardo pomeriggio di giovedì della polizia nei confronti di un 46enne residente nella zona del Terraglio che, con il suo comportamento, ha causato non poco scompiglio. I passanti hanno avvertito la guardia giurata del Ser.D. dell'Ulss 12 di via Calabria alla Gazzera. Era lì che il sospetto era stato intravisto con l'arma.

Il 46enne poi è stato tenuto d'occhio durante la sua sosta al bar, dopodiché si è messo in auto e si è diretto verso via Miranese. Nel frattempo era stata avvertita la polizia, che ha inviato in zona una volante e due pattuglie del nucleo Uopi. L'auto del sospetto è stata intercettata in zona via Miranese, per poi essere seguita fino alla rotonda del Terraglio. Serviva usare tutte le cautele possibili per operare in sicurezza. A quel punto è scattato lo stop: il 46enne è stato fatto scendere e si è scoperto che l'arma era di plastica. Ma priva del tappo rosso. Difficile di sera capire se sia vera o innocua in caso di rapine o aggressioni.

Il 46enne è stato portato in commissariato per accertamenti: gli sono stati sequestrati anche un coltellino multiuso e una mazza di legno. Dovrà rendere conto del motivo per cui girava con questo armamentario. Fatto sta che il conducente è risultato positivo anche all'alcoltest (complice la sosta al bar prima di mettersi alla guida). Per questo motivo è stato denunciato per guida in stato d'ebbrezza e gli è stata ritirata la patente. L'auto gli è stata requisita. Naturalmente deve rispondere anche del reato di porto di armi e oggetti atti a offendere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carica la pistola e se la mette alla cintura: in auto anche con manganello e coltello

VeneziaToday è in caricamento