rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Mestre Mestre Centro / Corso del Popolo

TUTTI A PIEDI Oggi a Mestre arriva domenica ecologica metropolitana

Dalle 10 alle 18 blocco del traffico per le strade del centro. Per chi trasgredisce multa di 58,8 euro. Comminate 121 sanzioni dalla municipale

Con lo slogan "Risparmiare energia per migliorare l'ambiente"  è tornata oggi, domenica 16 febbraio, a Mestre, la domenica ecologica, con la chiusura al traffico della città dalle 10 alle 18 nell'area delimitata dalla tangenziale, da via Martiri della Libertà e via della Libertà (ponte compreso). L'iniziativa, promossa dall'Assessorato comunale all'Ambiente, è stata presentata giovedì pomeriggio a Mestre dall'assessore comunale all'Ambiente, Gianfranco Bettin, il direttore di Agire - Agenzia veneziana per l’energia, Alessandra Vivona, il responsabile del Servizio Educazione ambientale del Comune, Caterina Dezuanni, e Tiziano Coppola del Servizio coordinamento Sezioni Mestre centro della polizia municipale, la quale ha controllato 342 veicoli. Sono stati redatti 110 verbali per violazione dell’ordinanza e 11 verbali per altre violazioni al codice della strada.

“Quest'anno per la prima volta – ha spiegato Bettin – la domenica ecologica si svolge in contemporanea anche nei Comuni di Padova e Treviso, che hanno accolto la proposta dell'amministrazione comunale veneziana. In giornate come queste, in effetti, si registra una migliore qualità dell'aria per qualche ora, ma è un risultato effimero. L'efficiente sistema di centraline sparse sul territorio comunale registra la presenza nell'aria di sostanze inquinanti, polveri sottili e delle insidiosissime nano particelle, derivanti dal traffico cittadino, cui si assommano quello delle arterie di traffico pesante intorno alla città e le emissioni degli impianti di riscaldamento domestico e delle industrie. Negli ultimi anni si sta registrando una diminuzione del numero dei giorni in cui si verifica lo sforamento dei limiti di inquinanti ammessi dalla legge, ma non basta. Bisogna lavorare per consolidare questi risultati, ma per farlo serve ragionare in un'ottica più ampia, adottando politiche di area vasta, regionale e macroregionale”.

Durante la giornata, dalle ore 10 alle 20, il Centro Le Barche di Mestre ha ospitat alcuni punti informativi ed esposizioni dedicate alle nuove tecnologie nel settore del risparmio energetico e delle energie rinnovabili. Numerose ditte, tutte locali, hanno esposto i loro prodotti, dedicati a chi vuole risparmiare energia e rispettare l’ambiente: dai pannelli solari alle caldaie, dagli impianti termici ai serramenti, dagli isolanti alle case in legno.

Nell'area chiusa al traffico è stato possibile circolare solo per raggiungere uno dei parcheggi scambiatori o i garage vicini alla stazione (Santa Maria dei Battuti, via Da Verrazzano, via Borgo Pezzana angolo via Terraglio, Laguna Palace, via Ca' Marcello, via Buozzi angolo via San Donà, via Castellana). Per i trasgressori è prevista una multa di 58,80 euro, che diventeranno 84 nel caso non si paghi entro 5 giorni.

La seconda domenica ecologica del 2014 è in programma il 6 aprile e interesserà anche il centro storico, dove sarà vietato il transito delle barche in Canal Grande.

LA MAPPA DELLE STRADE "OFF LIMITS"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TUTTI A PIEDI Oggi a Mestre arriva domenica ecologica metropolitana

VeneziaToday è in caricamento