rotate-mobile
Mestre Mestre Centro

Tornano le domeniche ecologiche a Mestre

Sette giornate di stop totale del traffico: la prima è il 30 ottobre, seguono 13 novembre, 4 dicembre, 29 gennaio, 26 febbraio, 26 marzo e 16 aprile. Previste diverse deroghe e la possibilità di raggiungere i parcheggi

L'amministrazione veneziana ha definito, tramite un'ordinanza del 21 ottobre, le giornate della stagione invernale 2022-2023 in cui sarà disposto il blocco totale del traffico nel centro di Mestre, ad eccezione dei mezzi autorizzati. Le domeniche sono state scelte dopo un confronto con le associazioni di categoria e sono: 30 ottobre, 13 novembre e 4 dicembre 2022, 29 gennaio, 26 febbraio, 26 marzo e 16 aprile 2023.

Dal 1° ottobre e fino al 30 aprile, infatti, sono in vigore le misure anti-inquinamento dell'accordo di Bacino Padano, valide anche nei comuni della Lombardia, dell'Emilia Romagna e del Piemonte. L'obiettivo è contenere i superamenti del valore limite giornaliero del pm10 (50 microgrammi al metro cubo), che per legge non deve essere sforato per più di 35 giorni l'anno. Il provvedimento, a Venezia, prevede il blocco della circolazione dei veicoli a motore dalle ore 8:30 alle ore 18:30 nell’area delimitata dalla tangenziale A57, dal raccordo autostradale compreso tra l’uscita Marghera ed il cavalcaferrovia di Mestre, dalla S.R. 11, da San Giuliano (via Orlanda nel tratto tra gli svicoli in località San Giuliano e l’innesto alla S.R. 14 via Martiri della Libertà) e da via Martiri della Libertà. Oltre a questo sono state istituite le "domeniche ecologiche", con divieto totale di transito. La circolazione, nelle giornate citate, è ammessa solo per raggiungere le aree di parcheggio.

Parcheggi accessibili all'interno dell'area soggetta al blocco

1. Parcheggio di via Santa Maria dei Battuti lato nord:

  • Percorso A/R: sovrappasso via Terraglio – via Giovanni da Verrazzano – via Santa Maria dei Battuti

2. Parcheggio di via Santa Maria dei Battuti lato sud:

  • Percorso A/R: sovrappasso via Terraglio – via Giovanni da Verrazzano – via Santa Maria dei Battuti;

3. Parcheggio di via Giovanni da Verrazzano:

  • Andata: sovrappasso di via Terraglio – via Giovanni da Verrazzano;
  • Ritorno: via Santa Maria dei Battuti – via Giovanni da Verrazzano – sovrappasso di via Terraglio

4. Parcheggio scambiatore via Borgo Pezzana angolo via Terraglio:

  • Percorso A/R: via Terraglio – via Borgo Pezzana;

5. Parcheggio Hotel Laguna Palace viale Ancona;

  • Andata: Cavalcaferrovia di Corso del Popolo – Corso del Popolo - via Torino – viale Ancona;
  • Ritorno: (tutte le direzioni) via Ancona – via Perugia – via Altobello – via Torino – Corso del Popolo – Cavalcaferrovia di Corso del Popolo;

6. Parcheggi di via Ca’ Marcello:

  • Percorso A/R: Cavalcaferrovia di Corso del Popolo – via Rampa Cavalcavia – via Cappuccina – via Ca’ Marcello;
  • Percorso A/R: Cavalcaferrovia di Corso del Popolo – Corso del Popolo – via Torino – via Linghindal – via Ca’ Marcello;

7. Parcheggi e Garage in prossimità della Stazione F.S.:

  • Andata: Cavalcaferrovia di Corso del Popolo – via Rampa Cavalcavia – rotatoria Cappuccina - via Cappuccina – viale Stazione;
  • Ritorno: viale Stazione – via Cappuccina - rotatoria Cappuccina – rampa cavalcavia – via Rampa Cavalcavia – Cavalcavia di Marghera;

8. Parcheggio scambiatore via Bruno Buozzi, angolo via San Donà, lato Mestre:

  • Percorso A/R: ingresso ed egresso da S.R.14 via Martiri della Libertà;
  • Percorso A/R: S.R. 14 via Martiri della Libertà, via San Donà, via Bruno Bozzi.

Le deroghe

  • veicoli alimentati a GPL o a gas metano, che utilizzino per la circolazione solo GPL o il gas metano;
  • veicoli provvisti di motori elettrici o ibridi (motore elettrico e termico);
  • veicoli in servizio di Car Sharing;
  • autobus, taxi e veicoli in servizio di noleggio con conducente e senza conducente;
  • veicoli di trasporto di pasti confezionati per le mense o comunità;
  • veicoli adibiti a cerimonie nuziali, battesimi, comunioni, cresime, cerimonie funebri,  compresi quelli dei partecipanti;
  • veicoli al servizio di portatori di handicap. Per il tragitto percorso senza la presenza a bordo dei soggetti disabili, finalizzato alle esigenze di spostamento di quest’ultimi, è necessario il possesso di una dichiarazione rilasciata dalle scuole - uffici - ambulatori etc.;
  • veicoli per il trasporto alle strutture sanitarie pubbliche per esigenze di urgenza sanitaria;
  • veicoli adibiti a soccorso pubblico, compresi quelli dei medici in servizio e dei veterinari, muniti di apposito contrassegno distintivo;
  • veicoli di associazioni e imprese che svolgono servizio di assistenza sanitaria e/o sociale;
  • veicoli utilizzati per assicurare servizi manutentivi di emergenza o commissionati dal Comune di Venezia;
  • veicoli di servizio e veicoli adibiti a compiti d’istituto delle pubbliche amministrazioni (magistratura, forze dell'ordine, etc.)
  • veicoli appartenenti ad istituti di vigilanza per servizi di istituto;
  • autocarri adibiti alla rimozione forzata dei veicoli ed al soccorso stradale;
  • autoveicoli che trasportano farmaci, prodotti per uso medico e prodotti deperibili;
  • veicoli del personale impiegato in servizio di reperibilità, lavoratori in turno, in ciclo continuo o doppio turno, limitatamente ai percorsi casa-lavoro,  per turni con inizio e/o fine in orari non coperti dal servizio di trasporto pubblico di linea;
  • veicoli utilizzati dai direttori di gara, dagli atleti e dai dirigenti impegnati nelle attività dei calendari delle Federazioni sportive;
  • veicoli dei soggetti incaricati dal Comune per l’organizzazione di iniziative programmate e debitamente autorizzate, nonché veicoli utilizzati da persone coinvolte in manifestazioni programmate con fini umanitario-sociali;
  • mezzi di Veritas S.p.A.;
  • autobus in servizio pubblico di linea;
  • veicoli a motore, compresi gli autobus turistici, degli ospiti di alberghi/hotel.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano le domeniche ecologiche a Mestre

VeneziaToday è in caricamento