menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il municipio di Mestre

Il municipio di Mestre

Eroina al matrimonio dell'amico: arrestato al municipio di Mestre

Un venticinquenne fermato dalla polizia locale, che ha fatto irruzione durante la celebrazione

Un pusher bloccato mentre partecipava al matrimonio di un amico. È successo nella tarda mattinata di ieri, quando la polizia locale ha arrestato un ragazzo di 25 anni per il reato di detenzione di droga ai fini di spaccio. Il tutto, appunto, mentre era in corso la celebrazione di un matrimonio in forma civile nella sede del municipio di Mestre, in via Palazzo.

Droga nascosta

L'operazione è iniziata quando una pattuglia a piedi ha notato una persona che si aggirava con fare sospetto nell'area pedonale di via Palazzo. Chiesti rinforzi, i due agenti sono stati raggiunti dai colleghi del Servizio sicurezza urbana e dall'unità cinofila. Il giovane nel frattempo ha capito di essere braccato e si è spostato in calle del Gambero, da dove è uscito poco dopo per raggiungere altri conoscenti ed entrare nel municipio. Il cane antidroga è stato portato nella calle e lì ha puntato una aiuola, dalla quale gli agenti hanno stratto un involucro contenente 7 grammi di eroina in sasso. L'equivalente di 17 dosi, per un valore di circa 500 euro.

Arresto

A quel punto le pattuglie hanno fatto irruzione nella sala matrimoni e arrestato lo spacciatore, per poi trasferirlo nella cella di sicurezza di piazzale Roma. È risultato poi che l’arrestato ha precedenti per rapina e spaccio. Stamattina è stato condotto innanzi al giudice per la convalida dell'arresto e il processo per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento