menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mestre: pusher sorpreso a vendere eroina a due ragazzine, arrestato dai poliziotti in bici

Un 27enne con precedenti bloccato tra via Dante e via Gorizia. Colto in flagrante in pieno pomeriggio, aveva appena ceduto due dosi alle minorenni. Altra droga nelle mutande

I poliziotti assistono allo scambio in diretta, manette per il pusher. È successo venerdì pomeriggio. Gli uomini del commissariato di Mestre hanno arrestato S.H., tunisino di 27 anni, residente nella provincia veneziana, per aver venduto due dosi di eroina ad altrettante adolescenti. Gli agenti, che erano impegnati in pattugliamenti in sella alle biciclette nel centro città, hanno notato il personaggio sospetto verso le tre, tra via Dante e via Gorizia. Quest'ultimo è stato visto avvicinarsi ad una coppia di giovanissime, visibilmente minorenni. Anche lui era in bici.

Dopo aver parlato brevemente con le ragazze, ha consegnato loro due bustine e ricevuto in cambio delle banconote, due pezzi da venti euro e uno da dieci. Alla vista della compravendita la pattuglia è intervenuta, fermando tutti e tre. Nel frattempo è stato fatto intervenire anche un equipaggio in auto, appostato qualche metro più in là, per dare ausilio ai colleghi.

Sono quindi scattate le manette per il 27enne, che, insieme alle due clienti, è stato portato al commissariato per gli accertamenti del caso. Addosso gli sono stati trovati 140 euro, probabilmente provento di attività di spaccio, oltre a 4 grammi di hashish nascosti nelle mutande. A suo carico numerosi precedenti penali: oltre a quelli per stupefacenti, anche per rapina e resistenza a pubblico ufficiale. All'arresto per spaccio si aggiunge l’aggravante di aver ceduto la sostanza a due minorenni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento