menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Versa benzina davanti a villa Querini, esagitato poi se la prende con le auto in sosta

E' successo nel primo pomeriggio di giovedì in via Verdi a Mestre, davanti alla sede degli uffici comunali. Un cittadino kosovaro sui 30 anni si è poi allontanato in sedia a rotelle

Non la prima volta che con il suo comportamento ha reso necessario l'intervento delle forze dell'ordine. Stavolta, però, si è rischiato grosso. Perché un cittadino kosovaro di circa 30 anni verso le 13 si è presentato davanti all'ufficio Immigrazione del Comune di Venezia con della benzina. Quest'ultima l'avrebbe versata a terra vicino oallo stabile di via Verdi a Mestre, con il rischio che prendesse fuoco. Il combustibile sarebbe stato posizionato proprio di fronte alla porta d'ingresso dell'edificio.

Sul posto i dipendenti hanno chiesto l'intervento delle forze dell'ordine, oltre che dei vigili del fuoco. Quest'ultimi hanno ripulito la striscia di benzina, mentre le volanti della polizia hanno raccolto le testimonianze dei presenti. Il malintenzionato, che si muove in sedia a rotelle, una volta portato a termine il blitz, ha fatto dietrofront allontanarsi il prima possibile verso il centro città. Non pago, però, avrebbe danneggiato anche un'auto in sosta e avrebbe scaraventato a terra uno scooter. Oltre che una bicicletta. Gli agenti hanno raccolto le testimonianze dei dipendenti, secondo cui anche nei giorni scorsi avrebbero ricevuto minacce dal giovane. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento