Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Mestre Mestre Centro / Via Piave

Un mese di musica e stand gastronomici per valorizzare via Piave

Dal 5 agosto, nell'area dei giardini, è in programma una trentina di eventi, con proposta artistica variegata e food truck. Venturini e Mar: «La rigenerazione urbana passa per le proposte culturali». Organizza Vela Spa

Da giovedì 5 agosto fino alla fine del mese i giardinetti di via Piave a Mestre ospiteranno musica, animazione e stand gastronomici per quattro sere a settimana: un'iniziativa pensata per creare momenti di intrattenimento e, contemporaneamente, tenere lontane le "cattive frequentazioni" dal quartiere. È la via giusta nel percorso di valorizzazione dell'area, secondo l'assessore alla Coesione sociale Simone Venturini: «Con questo festival - ha spiegato oggi nel corso della presentazione alla stampa - andiamo ad arricchire un programma di eventi estivi che stanno animando tutti i quartieri della città e, nel caso di via Piave, hanno anche una valenza sociale. Lo scopo è accendere nel quartiere ulteriori luci, affinché la gente venga per mangiare, ascoltare musica, stare in compagnia. Questi eventi ci possono aiutare a ritrovare il senso di comunità»».

Tutte le sere, dunque, dal giovedì alla domenica, via Piave sarà uno dei poli dell'animazione cittadina, con concerti, dimostrazioni di sport e danza, offerta gastronomica da tutta Italia e oltre. Un palco darà spazio a musicisti locali e il parchetto sarà arricchito con tavoli e istallazioni luminose: il programma spazia dal tributo ai Nomadi degli Asia Band al funky pop originale dei Mens Rea, fino all’omaggio a David Bowie dei Moss Garden. Nel cartellone ci sono anche due appuntamenti del Cinemoving, il cinema itinerante all'aperto. Per accedere all'area, ha specificato l'organizzazione, non serve il green pass (a questo link il programma completo).

Un modo per riappropriarsi di uno spazio urbano che da anni è "conteso": da una parte la comunità locale, fatta di residenti, negozi, bar e ristoranti; dall'altra gli spacciatori con relativi acquirenti, complice la vicinanza della stazione ferroviaria. Su questo punto l'assessore alla Sicurezza, Silvana Tosi, insiste: «Ci sono dei controlli quotidiani, assidui, che ho richiesto durante il comitato per l'ordine e la sicurezza. Non intendiamo lasciare spazio alla delinquenza». «La rigenerazione urbana - aggiunge l'assessore alla Promozione del territorio, Paola Mar -. passa attraverso le proposte culturali. Negli anni abbiamo saputo adattarci alle situazioni e fornire pronta risposta ai nostri cittadini, ed è forse anche per questo motivo che sono nate nuove situazioni come quella del Parco Catene, del Parco Emmer a Marghera o in altre località dove si sono rafforzate le associazioni del territorio. Su questo voglio ringraziare anche Vela con Piero Rosa Salva, perché risponde con entusiasmo ad ogni sollecitazione dell'amministrazione».

Le dichiarazioni degli assessori Venturini e Mar

Programma via Piave-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un mese di musica e stand gastronomici per valorizzare via Piave

VeneziaToday è in caricamento