rotate-mobile
Mestre Mestre Centro / Via Piave

Falsari a nozze, passaporti falsi e carte d'identità in bianco a Mestre

Una coppia di moldavi è finita in manette martedì in via Piave, sorpresa con numerosi passaporti irregolari nella propria auto (compresi i loro)

Da dove arrivassero non si sa. E nemmeno cosa ci facessero nei dintorni della stazione. Fatto sta che tutto il necessario per viaggiare in lungo e in largo ce l'avevano. In maniera illegale, s'intende. Una coppia di cittadini di origini moldave, infatti, martedì scorso è stata arrestata dai carabinieri della compagnia di Mestre dopo essere stati fermati a bordo di un'auto in via Piave, dalla parte della stazione ferroviaria.

Alla domanda del militare di esporre documenti e passaporto, entrambi si sono dimostrati sicuri. Hanno consegnato quanto richiesto fiduciosi di farla franca. Invece non è stato così. Il militare, infatti, si è accorto che nonostante nomi e foto corrispondevano, alcuni dati non erano quelli giusti. Alla fine si è scoperto che erano stati "attinti" da due persone omonime della coppia. Per loro, visto che poi sono stati trovati in possesso di numerosi altri passaporti fasulli, sono scattate inevitabili le manette.

Qualche ora più tardi è stato denunciato invece un uomo residente nelle vicinanze trovato in possesso di centinaia di carte d'identità in bianco. Vere. Non fotocopie o fac-simili. Si tratta di merce "pregiata" per i falsari, con ogni probabilità bottino di qualche recente furto ai danni di amministrazioni pubbliche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsari a nozze, passaporti falsi e carte d'identità in bianco a Mestre

VeneziaToday è in caricamento