rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Favaro Veneto Favaro Veneto / Via Monte Abetone

Ferita una donna per strada, aggredita con una coltellata

È successo mercoledì verso le 14 a Favaro, vicino al Maxì. Sul posto le volanti della polizia allertate dai passanti. La signora è all'ospedale. Sarebbe rimasta ferita durante una lite con il compagno poi arrestato

Il via vai di macchine della polizia è stato subito notato dai residenti, ieri pomeriggio verso le 14 a Favaro tra via Monte Abetone e via Monte Cervino. I primi commenti e gli interrogativi della gente che si chiedeva come mai ci fossero almeno 3 o 4 auto del 113 al capolinea del tram, vicino al supermercato Maxì, sono apparsi in Facebook ed è sempre via social che qualcuno ha raccontato di aver saputo che una donna del posto era stata ferita e soccorsa.

Su di lei un colpo d'arma da taglio alla mano, che sarebbe stato causato dalla presenza di un coltello che la 50enne, una donna del posto, avrebbe cercato di strappare di mano al compagno, anche lui 55 anni veneziano, durante una lite. Sono stati i passanti a chiamare le forze dell'ordine e i soccorsi. La polizia li avrebbe separati portandosi via lui, dopo averlo arrestato per tentato omicidio. 

La signora è stata portata all'ospedale di Mestre e non sarebbe in pericolo di vita. Le Volanti della polizia di Stato sono rimaste a lungo a eseguire i rilievi in zona e a raccogliere testimonianze dopo aver fermato il presunto responsabile. I due, in coppia da meno di un anno, avrebbero litigato perchè lei voleva mettere fine al rapporto. Lui allora ha puntato il coltello contro se setsso, minacciando di farsi del male, e poi contro la donna sferrando un colpo che le ha tagliato la mano. Poi ha utilizzato una t-shirt, forse si è tolto la maglietta che aveva addosso, l'ha attorcigliata per farne una specie di corda e l'ha messa al collo di lei stringendola con forza e tentando di strangolarla.

A fermare la tragedia che poteva avere conseguenze peggiori sono stati quei pochi passanti che erano lì a quell'ora, vicino al supermercato Maxì e al campo da rugby. Hanno visto sangue, probabilmente hanno sentito le urla e avvisato le forze dell'ordine. Le Volanti della polizia sul posto hanno separato i due ex amanti fermando lui per portarlo via. Lei invece è partita a bordo di un'ambulanza alla volta dell'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'è rimasta ricoverata. Per l'uomo, arrestato con l'accusa di tentato omicidio, venerdì alle 9.30 c'è la convalida dell'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferita una donna per strada, aggredita con una coltellata

VeneziaToday è in caricamento