rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Favaro Veneto Favaro Veneto / Via San Donà, 345

Fanno esplodere un bancomat a Favaro Veneto e scappano coi soldi

La deflagrazione verso le 3 di stanotte alla filiale Friuladria di via San Donà. I malviventi avrebbero trafugato circa 10mila euro. Un testimone li avrebbe visti scappare a piedi

I residenti si sono svegliati di colpo. Un botto fragoroso, come una bomba. I malviventi hanno preso di mira ancora una volta un bancomat. Stavolta a finire distrutto dalla deflagrazione verso le 3 di notte è stato uno sportello della filiale Friuladria di Favaro Veneto, che si trova in via San Donà. I ladri, dopo aver reso inoffensive le telecamere di sorveglianza, avrebbero inserito della polvere pirica in un ordigno artigianale per poi farlo esplodere tramite una scarica elettrica.

Un modus operandi simile a quello che portò alla morte di Massimo Trovò, l'ex Mala del Brenta che il 25 novembre scorso venne dilaniato da una deflagrazione anticipata della "bomba". Stavolta, invece, i malviventi sono riusciti a rubare i soldi, per un bottino di circa diecimila euro. Sarebbero poi stati visti da un residente, che ha dato l'allarme, allontanarsi in fretta a piedi, con il volto nascosto da dei passamontagna.

Tre o quattro persone, su cui stanno indagando gli uomini della squadra mobile di Venezia. Sul posto, oltre agli agenti della polizia scientifica, anche gli operatori delle volanti della questura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanno esplodere un bancomat a Favaro Veneto e scappano coi soldi

VeneziaToday è in caricamento