Favaro Veneto Carpenedo / Via Martiri della Libertà

Mestre, banditi entrano in casa e prendono a mazzate la cassaforte

Il colpo giovedì sera in via Martiri della Libertà. Almeno tre malviventi hanno sventrato il forziere, nascosto dietro a un quadro, e hanno fatto razzia di soldi, gioielli e orologi

Ancora un raid in un'abitazione mestrina. Ancora un bottino ingente per i ladri. Stavolta a finire nel mirino è stato R.B., residente in via Martiri della Libertà 293. Con ogni probabilità la vittima era seguita da qualche giorno: una volta che verso le 19 giovedì scorso se n'è andato chiudendo dietro di sé la porta d'ingresso i banditi sono entrati in azione. Hanno scavalcato la recinzione della casa singola in cui R.B. abita al primo piano e hanno forzato la porta finestra della cucina.

Come riporta La Nuova Venezia, una volta all'interno hanno scovato la cassaforte a muro, nascosta dietro a un quadro, e l'hanno sventrata a colpi di mazza. Otto secondo la polizia scientifica, intervenuta per i rilievi asieme alle volanti e agli investigatori del commissariato di Mestre, che hanno raccolto la testimonianza di un vicino che avrebbe appunto sentito otto colpi prrovenire dall'abitazione del derubato.

Una volta aperta la cassetta di sicurezza, i ladri hanno potuto trafugare circa mille euro in contanti, un libretto della pensione, ori e orologi di valore. Poi se ne sono andati. Un altro vicino di casa, uscito per capire cosa stesse accadendo, si è trovato a poca distanza di uno dei malviventi, che non ha esitato nel minacciare l'interlocutore con un bastone. Per poi scappare via con i complici, almeno due. La batteria era forse composta da quattro persone dell'Est Europa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mestre, banditi entrano in casa e prendono a mazzate la cassaforte

VeneziaToday è in caricamento