Venerdì, 14 Maggio 2021
Favaro Veneto Favaro Veneto / Via delle Muneghe

Ladri scatenati in sede Ulss, porte sfondate e medicinali saccheggiati

I delinquenti lunedì sera si sono introdotti nel centro diurno di Favaro Veneto per poi rovistare dappertutto. Sono poi fuggiti subito col bottino

Hanno scassinato una porta sul retro per poi sfondarne altre. Obiettivo? Riuscire a scovare l'armadio dei farmaci e ripulirlo. Ladri scatenati lunedì sera al centro diurno dell'Ulss 12 di Favaro Veneto, in via delle Muneghe. Lo stabile che un tempo era la ex scuola "Rodari".

Pochi minuti dopo le 22 i delinquenti sono riusciti a introdursi nello stabile con le maniere forti, per poi rovistare dappertutto. Lo scopo dei delinquenti era uno solo: l'armadio in cui vengono custoditi i medicinali. Effettivamente "alleggerito" dai ladri. Per raggiungerlo, però, sono state sfondate alcune porte del piano superiore, per poi mettere a soqquadro anche i cassetti e gli armadi. Un colpo lampo, visto che l'allarme è scattato quasi subito e in pochi minuti sul posto sono intervenute due auto di CDS Vigilanza.

Dei delinquenti, però, nemmeno l'ombra. Solo le tracce degli scassi operati uno dopo l'altro per poi scappare con i medicinali. L'ammontare del bottino è ancora in fase di quantificazione. Sul posto poi anche le volanti della polizia e gli agenti della Scientifica, in cerca di eventuali indizi lasciati dai predoni. Al setaccio anche i filmati della videosorveglianza, che potrebbe aver immortalato qualche particolare utile alle indagini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri scatenati in sede Ulss, porte sfondate e medicinali saccheggiati

VeneziaToday è in caricamento