menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'addio a Lino Sbrogiò, un "pezzo di storia" della sinistra veneziana

È mancato lunedì, all'età di 88 anni: giovedì mattina il saluto nella sala del commiato del cimitero di Chirignago. Lo ricordano come un "compagno vero"

Un protagonista della grande comunità della sinistra di Venezia e Mestre, di Favaro così ricordo Lino. Un compagno, un uomo che giorno dopo giorno con il suo impegno, la sua passione ha lottato contro le ingiustizie e per la democrazia nel nostro Paese. - See more at: https://www.fondazionerinascita2007.it/?p=337#sthash.VmABOQbr.dpuf

Era un "protagonista della grande comunità della sinistra di Venezia, Mestre e Favaro". Così lo ricorda Michele Mognato, deputato Pd. Che di lui aggiunge: "Un compagno, un uomo che giorno dopo giorno con il suo impegno e la sua passione ha lottato contro le ingiustizie e per la democrazia nel nostro Paese".

Giovedì è stato dato l'ultimo saluto a Lino Sbrogiò, morto a 88 anni: esponente storico della sinistra veneziana, ha militato attivamente nella politica per buona parte della sua vita. Fin da giovane, operaio, partecipò alle azioni di boicottaggio organizzate dalla resistenza, poi fu protagonista della vita politica di Favaro Veneto e della città.

Un "compagno vero", lo definisce l'amico Pierangelo Molena: "Un pezzo di storia della militanza di sinistra a Venezia, che pretende di essere adeguatamente ricordata e valorizzata". Sbrogiò lascia la moglie, i figli e due nipoti, il genero, i fratelli e le sorelle. La sua salma è stata trasportata nel cimitero di Favaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento