menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Moto rubata": bolide ritrovato col tam tam sui gruppi Whatsapp del controllo di vicinato

Il fatto risale a giovedì pomeriggio: è bastata una mezzora per ritrovare il due ruote su Corso del Popolo. Sul posto l'intervento della polizia

Una vicenda a lieto fino, tutto grazie al tam tam scattato sulla rete Whatsapp degli aderenti all'associazione controllo del vicinato: una moto rubata la notte precedente, poi la segnalazione e le condivisioni frenetiche che hanno permesso di individuare il "bolide" in poco meno di mezzora. Poi è spettato alle forze dell'ordine intervenute sul posto chiudere il cerchio e fermare i responsabili del furto.

Il tam tam su Whatsapp

L'episodio risale a giovedì pomeriggio. Nel gruppo di coordinazione del controllo di vicinato viene segnalato il furto di una moto a Favaro Veneto, in una laterale di Altinia. La notizia comincia ad essere condivisa da parte dei vari coordinatori nelle varie conversazioni Whatsapp dei controlli di vicinato locali, e proprio la massima diffusione della notizia dà i suoi frutti: non passano nemmeno trenta minuti che un volontario avvista una moto che corrisponde in tutto e per tutto alla descrizione di quella rubata in Corso del Popolo. 

L'intervento delle forze dell'ordine

A quel punto è scattato subito l'allarme alla polizia. Gli agenti, giunti con una volante, hanno individuato e fermato il veicolo, risultato dopo gli accertamenti di rito quello rubato. "Un grazie a tutti i cittadini aderenti - ha commentato Nicola Mezzaval, coordinatore regionale del controllo di vicinato - Grazie al loro aiuto è stata trovata in brevissimo tempo la moto. Un ringraziamento va quindi a loro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento