MestreToday

Una decina di spari nella notte vicino al campo nomadi di Favaro Veneto

Gli stessi residenti, poco prima delle 24, hanno allertato la centrale operativa della questura, segnalando i colpi d'arma da fuoco. Sequestrati i bossoli a circa 300 metri dal campo

Il campo sinti di Favaro Veneto

Spari a poche centinaia di metri dal campo nomadi di via del Granoturco pochi minuti prima della mezzanotte. Una decina secondo i residenti, che hanno subito chiamato la centrale operativa della questura. I colpi sono stati uditi distintamente, in un lasso di tempo ristretto. Alcuni testimoni avrebbero riferito agli inquirenti di aver visto dei "flash" verso l'alto, quindi potrebbero essersi trattati di spari non ad altezza d'uomo.

Le pattuglie delle volanti, intervenute immediatamente sul posto, hanno trovato i bossoli sulla rotonda che tramite una strada si collega anche a via del Granoturco. A circa trecento metri dal campo. Non è quindi sicuro che la vicenda sia riconducibile a un atto di avvertimento nei confronti dei residenti nella struttura attrezzata del Comune. Alcuni dei bossoli sono stati anche schiacciati da alcuni veicoli nel frattempo transitati per la rotatoria.

I tecnici della polizia scientifica li stanno esaminando. C'è la possibilità che gli stessi, infatti, possano essere a salve. Le indagini sono coordinate dalla squadra mobile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento