menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia in via Ca' Rossa, Federica Lubiato morta per cause ignote

La 45enne godeva di ottima salute, ma domenica aveva accusato mal di testa e nausea. Rimasta alzata più del marito, non è mai andata a letto

Tragedia ancora inspiegata nella zona di Carpenedo, a Mestre, dove Federica Lubiato, 45enne ed ex atleta, è deceduta per cause ancora poco chiare nella notte tra domenica e lunedì. La donna accusava mal di testa e nausea e aveva deciso di restare in divano qualche minuto in più del marito, che invece si era già infilato sotto le coperte. La donna, però, non si è più alzata.

NOTTE FATALE – La donna accusava malessere già da domenica pomeriggio, e la sera, al momento di andare a letto, aveva preferito restare ancora un po' in piedi, forse sperando di sentirsi meglio prima di dormire. Il marito si è svegliato dopo appena qualche ora e, non vedendo accanto a sé la moglie, si è subito preoccupato. Poi la tremenda scoperta: la 45enne giaceva ancora in soggiorno, purtroppo ormai priva di vita. All'uomo non è rimasto altro da fare che svegliare il suo figlio 18enne e insieme chiamare il Suem cercando di non turbare l'altro bambino, di appena 8 anni. E così, mentre il dolore esplodeva e le sirene delle ambulanze raggiungevano la casa in una laterale di via Ca' Rossa, ai famigliari sconvolti resta anche la sofferenza di non sapere cosa sia successo esattamente a quella donna di appena 45 anni, con un passato da scattista nei 100 metri, un impiego part-time in un'azienda veneziana e tutta l'energia necessaria per dedicarsi alla sua famiglia. La data dei funerali è stata fissata per giovedì mattina alle 11 nella chiesa di via Stuparich.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento