menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco e a luci spente a tutta velocità a bordo di un "Ciao", 22enne fermato di notte a Pasqua

In sella a un motorino in piena notte continua la sua corsa sfrenata ignorando l'alt della Municipale. Bloccato a Mestre in via dei Mille, risulta positivo all'alcol test

Bloccato durante la sua corsa sfrenata a bordo di un motorino, senza fari e in piena notte a Pasqua, un 22enne è stato fermato dalla Municipale a Mestre, in via dei Mille, dopo un lungo inseguimento. Neppure l'alt intimato dagli vigili ha interrotto il suo percorso, che il giovane ha continuato a compiere in violazione a numerose norme del codice della strada. 
 
Erano quasi le 3 della mattina di domenica 16 aprile, quando una pattuglia impegnata in servizi volti alla regolarità e alla sicurezza stradale, in occasione delle festività pasquali, percorrendo il Terraglio, all'altezza del Cavalcaferrovia della Favorita ha notato un ciclomotore “Ciao”, che transitava a luci spente.
 
Il conducente, alla vista degli agenti, ha accelerato l'andatura, andando ad immettersi in via Bacchion in direzione di Zelarino, ma senza arrestarsi alla confluenza, seppure la segnaletica imponesse l'arresto allo “stop” oltre all'obbligo, disatteso, di concedere la precedenza ad un'autovettura che stava transitando in quell'istante.

Raggiunto all'altezza del distributore di via Bacchion, ignorando l'ordine di fermarsi, il giovane si è dato alla fuga imboccando le tortuose vie Marsala e dei Mille per mettere in difficoltà gli agenti ed è riuscito a dileguarsi.??

Con l'ausilio di una seconda pattuglia, inviata dalla centrale operativa, gli agenti, infine, sono riusciti a fermare il ciclomotore in via dei Mille. Il conducente, residente nei paraggi, è stato sottoposto all'accertamento dell'alcolemia a cui è risultato positivo. Il ragazzo è stato sanzionato e denunciato all'autorità giudiziaria, gli è stato sospeso il patentino e decurtati numerosi punti. Il ciclomotore è stato sequestrato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento