Mestre Mestre Centro / Piazzale Generale Enrico Cialdini

Venerdì sarà un altro dei Fridays for future: «Ci resta poco tempo»

Nel mirino il cambiamento climatico che ha raccolto attorno alle iniziative per l'ambiente milioni di persone. Il 24 maggio gli studenti saranno a piazzale Cialdini dalle 8.30

Milioni nel mondo hanno manifestato il 15 marzo scorso, giorno del primo sciopero studentesco globale per il clima, sotto la sigla di Fridays For Future. Il 24 maggio si torna a parlare di cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile dalle 8.30, a piazzale Cialdini.

L'appello mondiale

Il movimento è nato per contrastare l'inquinamento e il surriscaldamento che, secondo i più recenti studi scientifici, distruggeranno irreversibilmente il futuro di tutti e tutte, se entro 11 anni non saremo riusciti a cambiare completamente il nostro sistema produttivo. «Siamo la prima generazione che subirà le conseguenze del cambiamento climatico - spiega il gruppo Fridays For Future Venezia Mestre - e l'ultima che ha la possibilità di attaccarne le cause. Forti di questa consapevolezza rispondiamo alla chiamata mondiale e lanciamo a Venezia il secondo sciopero studentesco globale per il clima».

L'appuntamento

«Indossa un qualsiasi indumento verde - raccomandano gli studenti - per colorare le strade della città con lo sciopero climatico. Prepara insieme alla tua classe, alla tua scuola, ai tuoi amici e amiche cartelloni per il corteo climatico. Porta qualcosa di rumoroso: che faccia sentire per le strade della città l'allarme climatico». Il punto di ritrovo è davanti alle scuole, per raggiungere insieme il concentramento del corteo in piazzale Cialdini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venerdì sarà un altro dei Fridays for future: «Ci resta poco tempo»

VeneziaToday è in caricamento