MestreToday

Fuga di gas a Mestre: strada chiusa. Tecnici di Italgas e pompieri sul posto per tutta la sera

E' successo sabato sera in via Millosevich. I residenti hanno lanciato l'allarme per un forte odore. Il ristorante "Ai Tini" ha dovuto chiudere i battenti. Nessuno è stato evacuato

L'allarme è stato lanciato dai residenti nel momento in cui nell'aria si è iniziato a percepire un forte odore di gas. Preoccupazione sabato sera in via Millosevich a Mestre, una laterale di via Forte Marghera. Sul posto, verso le 19.30, sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco. Per capire se effettivamente ci fosse una fuoriuscita e dove fosse, nel caso, situata la falla. Impegnate in maniera prolungata una partenza del comando di Mestre, il nucleo ambientale e l'autobotte, che si è posizionata in prossimità della zona delle operazioni per sicurezza.

A stretto giro di posta sono arrivati anche i tecnici di Italgas. Si è reso necessario scavare in alcuni punti della strada, all'altezza del ristorante "Ai Tini". Di conseguenza il locale per sabato sera (non certo un giorno qualunque) ha dovuto chiudere i battenti. I residenti non hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni, ma naturalmente i disagi si sono fatti sentire.

La strada per forza di cose è stata interdetta al transito. Sul posto anche la polizia municipale per gestire la situazione. Le operazioni alle 22 erano ancora in corso. Una vicenda simile si verificò in passato in via Aleardi: strada off limits e operai costretti a "bucare" la strada per individuare la fonte del problema. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento