rotate-mobile
Mestre Mestre Centro

L'ultimo saluto ad Andrei Boicenco a Mestre

Nella chiesa della comunità ortodossa dell'ex ospedale Umberto I, martedì. Arriverà da Vittorio Veneto. Riposerà a Favaro. Incidenti sugli argini e lungo i corsi d'acqua: ordinanza del sindaco di Vigonovo per vietare l'idrovia

I funerali di Andrei Boicenco saranno celebrati martedì, la cerimonia dell'ultimo saluto al ventenne mestrino di origini russe che è morto una settimana fa al lago Morto di Vittorio Veneto, dopo aver perso il materassino sul quale si era spinto al largo, si terrà alle 10.30 nella chiesa ortodossa dell'ex ospedale Umberto I. Mamma Aliona, il fratello Alessandro, la zia Anna, tutti i parenti, i compagni, gli amici e gli insegnanti di Andrei lo saluteranno a Mestre, dove nell'ultimo anno si era trasferito, poi riposerà a Favaro. A dare vicinanza e appoggio alla famiglia, l'amica di mamma Aliona, Diana Zancarello, di supporto nei momenti drammatici di quest'ultima settimana. Una morte prematura e inaccettabile quella di Andrei, come altre registrate in prossimità di fiumi, corsi d'acqua, argini e cave dove nei giorni di caldo tanti sono andati a cercare refrigerio. 

Crescente, secondo gli esperti, il numero dei coinvolti in incidenti che accadono in questi contesti, al punto che il sindaco di Vigonovo, Luca Martello, sta per firmare un'ordinanza per vietare la balneazione nell'idrovia Venezia-Padova. «Una settimana fa abbiamo saputo che un gruppo di ragazzi e ragazze hanno passato qualche ora tuffandosi e immergendosi in quelle acque, senza sapere, o ignorando, i pericoli che corrono. Ricordo anche che nei mesi scorsi più di una volta sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per recuperare ragazzi in pericolo nei sassi in mezzo al fiume Brenta, nei pressi delle chiuse». L'area di Vigonovo è particolarmente ricca di acqua, essendo attraversata da diversi fiumi come il Naviglio e il Piovego. «Per proteggere i giovani dai pericoli di una balneazione in zone a rischio - conclude il sindaco - cercheremo di indirizzare la nostra azione politica sulla prevenzione. Mi sento di fare un appello anche alle famiglie affinché restino vigili su questi comportamenti e i rischi che comportano».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultimo saluto ad Andrei Boicenco a Mestre

VeneziaToday è in caricamento