rotate-mobile
Mestre Mestre Centro

Aggressione al vigilante per un bottino di 4 euro: arrestato per rapina impropria

Un 36enne finito in manette dopo aver tentato il furto di due bottiglie in un supermercato di Mestre. Scoperto dal dipendente, lo ha colpito per cercare di fuggire. Polizia sul posto

Il tentativo di furto si è trasformato in rapina nel momento in cui il malvivente si è ribellato al vigilante che lo aveva scoperto, malmenandolo nel tentativo di liberarsi dalla sua presa. Alla fine il violento, ghanese di 36 anni, è stato arrestato dagli uomini della polizia. Il tutto è successo nel tardo pomeriggio di mercoledì: la dipendente di un supermercato del centro di Mestre, l'In's di via Carducci, ha contattato il 113 per segnalare che uno dei loro addetti alla sicurezza aveva bloccato un ladro sorpreso a sottrarre dagli scaffali due bottiglie di vino, per un valore totale di circa 4 euro.

Guardia all'ospedale

Il personale della volante, arrivato sul posto nei minuti successivi, ha ricostruito l'accaduto: l'uomo, vistosi scoperto, aveva tentato di fuggire ma era stato raggiunto e fermato dalla guardia giurata. A quel punto aveva aggredito il dipendente del negozio, procurandogli delle lesioni ad un braccio (successivamente medicate al pronto soccorso dell’ospedale dell’Angelo). Il malfattore, S.I., senza fissa dimora e pregiudicato, era comunque stato bloccato fino all’arrivo della polizia. Dopodiché è stato portato in questura e lì trattenuto in arresto nelle celle di sicurezza, in attesa del rito per direttissima che si è svolto la mattina successiva. Per lui è stata decretata la condanna a un anno di reclusione, oltre al pagamento di una multa di 400 euro. Pena sospesa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione al vigilante per un bottino di 4 euro: arrestato per rapina impropria

VeneziaToday è in caricamento