Mestre Mestre Centro / Via Piave

Anziano rischia furto della 12esima bici, ladro allontanato da 2 giovani

I ragazzi si erano accorti del faccia a faccia tra il malcapitato e il delinquente in via Piave lunedì pomeriggio. Mettendolo in fuga

A quanto ha raccontato sarebbe stata la sua dodicesima bicicletta rubata nell'ultimo anno. Una al mese in media. Stavolta, però, per un anziano mestrino l'epilogo è stato molto diverso. Stavolta c'è stato il lieto fine. Ad aiutarlo due giovani, G.R., appartenente all'associazione Polizia di Stato Venezia, e un suo amico, B.L..

I due verso le 17.30 di lunedì per caso stavano transitando per via Piave in auto quando la loro attenzione è stata attirata da alcune urla all'altezza dell'intersezione con via Sernaglia. Davanti a un negozio di oggettistica cinese. Era l'anziano, che aveva sorpreso in azione un ladro di probabili origini magrebine. Era salito in sella alla sua bicicletta, con tutta l'intenzione di spingere sui pedali e far perdere le proprie tracce in pochi istanti.

Il suo piano, però, è naufragato subito. Cercando di indurre l'anziano a seguirlo nella zona di piazzale Baisnizza, forse per fargli capire con le cattive che non era il caso di mettergli i bastoni tra le ruote. Ma la dodicesima bicicletta rubata forse era destino che non venisse trafugata. In quel momento infatti intervengono i due giovani, che chiamano la polizia. A quel punto, per evitare guai peggiori, il ladruncolo scappa di corsa. Riuscendo a far perdere le proprie tracce. Per il sollievo dell'anziano, che dopo l'arrivo di una volante della polizia ha potuto riprendere la strada di casa in sella al velocipede.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano rischia furto della 12esima bici, ladro allontanato da 2 giovani

VeneziaToday è in caricamento