menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I ladri razziano la casa, poi si fermano anche a fare merenda

Il colpo sabato mattina quando i proprietari di un appartamento di via Filiasi erano in montagna. Trafugati pelliccia e alcuni monili in argento

Hanno prima avuto ragione di una porta anti intrusione, poi hanno razziato il possibile e alla fine si sono pure fermati per una merenda veloce. Già che c'erano. Come riporta la Nuova Venezia, i ladri si sono scatenati sabato mattina, l'orario più presumibilel in cui sono entrati in azione. Una volta all'interno di un appartamento di via Filiasi, infatti, hanno rovistato dappertutto in cerca di preziosi da trafugare, approfittando dell'assenza prolungata dei proprietari. In vacanza in montagna.

I delinquenti, dopo il "sopralluogo", sono fuggiti con una pelliccia e qualche prezioso in argento, per un bottino che potrebbe ammontare a qualche migliaio di euro. Ma il furto preoccupa non tanto per quanto è stato trafugato, bensì per il fatto che la porta era "super blindata". Per violarla servivano attrezzature speciali. Evidentemente a disposizione dei malintenzionati. Ora la scientifica analizzerà quella bottiglia di coca cola aperta e quella barretta di cioccolata "degustata" dagli intrusi, in cerca di eventuali tracce utili alle indagini. Intanto l'allarme si allarga nel quartiere San Paolo, dove i residenti denunciano che ormai i furti sono all'ordine del giorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Brugnaro: «Il 24-25 aprile pronti ad aprire tutti i musei»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento